Sogni in fiamme

Oggi non avevo in programma di scrivere. Ma la notizia che ho letto stamattina appena aperto il browser mi ha lasciato un buco allo stomaco. La Città della Scienza, a Napoli, è bruciata. Il danno è enorme e non ancora precisamente quantificabile. Si parla di quattro capannoni completamente inceneriti, per un area complessiva superiore ai diecimila metri quadrati. Le cause sono sconosciute, c’è addirittura chi parla di dolo. L’impianto antincendio non c’era o non ha funzionato. Le vecchie strutture con anima in legno, piene di materiale infiammabile, sono andate in fumo nel giro di poche ore, nonostante l’enorme lavoro dei Vigili del Fuoco, che non hanno potuto fare altro che circoscrivere i danni.

Quando l’ho  saputo mi è tornato in mente un ricordo: si parla dei tempi del liceo, una gita scolastica a Napoli e io, ragazzino appassionato di scienza e un po’ nerd, con la bocca aperta a girare tra pannelli e installazioni interattive. Questo rappresenta per me quel luogo: lo stupore e l’amore per la scienza negli occhi di un adolescente.

Ma la Città delle Scienza era anche altro. Era un polo d’eccellenza scientifica e culturale, collocato non a caso in una città considerata “difficile” anche da questo punto di vista, era la smentita di tanti luoghi comuni su Napoli e sull’Italia in genere, era il riscatto di chi aveva creduto in questo progetto, di chi credeva nella divulgazione scientifica di qualità nel nostro paese. Ma perché parlo al passato? La Città della Scienza È, e voglio credere che nonostante il periodo che stiamo attraversando sarà. L’uscita dalla crisi passa anche per la cultura, e la rinascita della Città della Scienza potrebbe rappresentare un buon punto di partenza.

Non ho altre parole da aggiungere, vi lascio al commento di Marco Cattaneo, che potrà forse far capire a chi non la conosce cosa significa Città della Scienza.

Qui sotto le immagini di Road TV Italia mostrano l’incredibile potenza distruttrice del fuoco.

……………………………………

Aggiornamento 06/03/2013

Mentre sembra ormai sicura l’ipotesi di incendio doloso, sono già state attivate iniziative concrete per la ricostruzione. Trovate tutte le informazioni per contribuire qui.

Annunci

5 thoughts on “Sogni in fiamme

  1. Sono dispiaciuto per questa tragedia e lo sono ancora di più per aver mai visitato la struttura… spero che col tempo possa essere restaurata e tornare al suo antico splendore.

  2. Pingback: Ignoranza e antiscienza | Infinite forme bellissime e meravigliose

  3. Pingback: L’annus horribilis della scienza italiana | Infinite forme bellissime e meravigliose

  4. Pingback: Ricostruiamo la Città della Scienza | Infinite forme bellissime e meravigliose

Cosa ne pensi? Prima di lasciare un commento ti prego di leggere l'articolo (tutto, non solo il titolo). Attenzione: Non sono ammessi commenti contenenti insulti. Non sono ammessi commenti scritti con il caps lock (IN QUESTO MODO). Non sono ammessi commenti irrispettosi dell'interlocutore. Questi commenti saranno cancellati senza essere letti insieme alle risposte eventualmente ricevute nel frattempo. Se necessario sarà attivata la moderazione. Gli off topic sono ammessi con riserva. Per commentare è necessario inserire un nickname e un indirizzo email (questo non verrà pubblicato)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...